Pieve di Campo, già bruciate diverse frizioni

Molti residenti a Pieve di Campo risolvono il problema risalendo fino alla strada di Monte Vile

Pieve di Campo, già bruciate diverse frizioni

Pieve di Campo, già bruciate diverse frizioni

da Gino Goti – Continuano le lamentele degli abitanti di Pieve di Campo che, oltre ai disagi per le lunghe file dovute ai lavori in superstrada sulla galleria dei Volumni, lamentano anche l’usura e la bruciatura di diverse frizioni per le attese sul tratto in salita per immettersi da via Pieve di Campo in via Manzoni, dove le auto hanno il diritto di precedenza.

Suggeriscono anche delle proposte: quella di mettere, almeno fino al termine dei lavori, lo stop su via Manzoni alla confluenza con via Pieve di Campo, o almeno il segnale “favorire il rientro da destra”.

Un altro signore, Tonino, sempre attento alle problematiche del paese, si domanda: “perché non utilizzare, quando siano liberi da altri impegni, i 280 agenti della polizia provinciale negli incroci più pericolosi e nelle ore di punta”?.

Un appello invece è rivolto alla cortesia degli automobilisti in transito su via Manzoni perché, anche senza segnaletica specifica, “offrano” la precedenza alle auto che vengono dal ripido strappo in salita.

Molti residenti a Pieve di Campo risolvono il problema risalendo fino alla strada di Monte Vile per scendere in via Fiorita e da lì in via Ponte Vecchio. Un bel giro tortuoso e con pendenze fino al 20% adatte a un arrivo di tappa del Giro d’Italia.

Chissà chi “risponderà” per primo: le autorità preposte alla segnaletica stradale o la cortesia dei “colleghi” automobilisti, che il più delle volte fingono di non accorgersi nemmeno delle auto che cercano di immettersi nella fila di via Manzoni?

Pieve di Campo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*