Perugia, usano abitazione di palazzo d’epoca come dormitorio, 4 stranieri cacciati, anche un minore

A condurre in porto l’operazione gli agenti della Squadra mobile della Questura di Perugia

Perugia, usano abitazione di palazzo d'epoca come dormitorio, 4 stranieri cacciati, anche un minore

Perugia, usano abitazione di palazzo d’epoca come dormitorio, 4 stranieri cacciati, anche un minore

Di Marcello Migliosi
PERUGIA – Centro storico al setaccio a Perugia. Quattro stranieri irregolari, tra cui un minore, sono stati rintracciati in un appartamento nei pressi della centralissima Piazza Italia. A condurre in porto l’operazione gli agenti della Squadra mobile della Questura di Perugia, al seguito dal primo dirigente, Marco Chiacchiera. L’immobile, di proprietà di un italiano, è in realtà un fondo adibito ad abitazione collocato in un palazzo d’epoca. E’ stato dato in locazione ad un cittadino algerino. All’arrivo degli agenti, all’interno, c’erano 3 tunisini di 20, 27 e 34 anni e un marocchino di 17.

Tutti gli africani sono risultati irregolari sul territorio e con precedenti per droga e reati contro il patrimonio. Il 34enne, per altro, è risultato essere stato scarcerato da poco e sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Perugia. Per il minorenne, non avendo sul in Italia alcun parente, si sono aperte le porte di una comunità di accoglienza. I tre adulti sono stati accompagnati in un Centro di identificazione ed espulsione del Sud Italia per essere rimpatriati.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*