Perugia-Ternana, le parole di Bisoli e Prcic dopo la gara

Bisoli: "La vittoria di tutti: vincere due derby in stagione è emozionante, ma piedi per terra"

Perugia-Ternana, le parole di Bisoli e Prcic dopo la gara
Pierpaolo Bisoli dopo la vittoria nel derby intervistato da Paolo Tardio per Umbria Radio

Perugia-Ternana, le parole di Bisoli e Prcic dopo la gara

da Umbria Radio
Ecco le parole di mister Pierpaolo Bisoli dopo la vittoria nel derby rilasciate ai microfoni di Paolo Tardio per Umbria Radio: “La sciarpa che avevo mi è stata donata da Giuseppe “Demo Mosco”: la terrò fino a fine campionato, anche se dovesse far caldo. E’ stato un gesto carino e ho voluto metterla al collo.

La mia espulsione? Vi dico la verità: l’ho fatta apposta, perché volevo godermi i miei tifosi passando sotto la curva… Era da giovedì che mi immaginavo questa cosa e son voluto passare da solo sotto la muraglia dei tifosi.
Oggi abbiamo raccolto questa vittoria: vincere due derby in una stagione è molto importante. Tornando alla partita, non è stato un grande match: abbiamo sofferto, ma non abbiamo mai mollato di un centimetro e siamo venuti fuori nel finale dopo l’espulsione. Tutti i derby sono così: una partita molto fisica e poco spettacolo. La svolta è stata quando ho spostato Aguirre più vicino ad Ardemagni: è vero che loro erano in 10, ma spesso quando noi eravamo in superiorità numerica, spesso io non ci capivo niente.

Taddei? E’ stato marcato a uomo, quindi ha avuto poco spazio. Ho cambiato infatti, passando al 4-2-3-1 e lui, quando è andato alto, abbiamo fatto meglio. Ma oggi tutti hanno fatto bene: Volta, Belmonte, Milos, Rossi. Prcic, quando è entrato, si è smarcato ad una velocità diversa ed abbiamo fatto meglio: a differenza della sfida contro l’Entella, ha avuto una situazione simile e si è fermato per evitare di fare fallo. E’ un giocatore molto umile che recepisce le cose, e lo coccolo un po’ come fosse mio figlio. Poi è bravo nei lanci, e soprattutto andiamo in gol con i centrocampisti.

Ora veniamo da due vittorie, ma ora piedi per terra, finchè non ci allontaniamo dalla zona rossa.Ho dato 2 giorni di riposo, anziché 3 come mi avevano chiesto. Bisogna essere concentrati, siamo in un gran momento, andremo a Cagliari, che viene da 2 sconfitte e da un pareggio sofferto all’ultimo minuto. Ci godiamo la vittoria fino a giovedì, poi testa a lunedì sera. Ora un po di riposo per tutti, anche per me: vado a casa, mi godo la vittoria con mio figlio che ha vinto una partita importante come noi.”

PRCIC: “VINCERE UN DERBY IN CASA E’ SPETTACOLARE…”

PrcicEcco le parole dell’autore del gol vittoria nel derby Prcic ai microfoni di Paolo Tardio per Umbria Radio: “La cosa importante, questa sera, era la vittoria, che è per i tifosi, ma anche per noi stessi. Sono molto felice… Ringrazio i tifosi per averci spinto per 95 minuti, loro sono importanti per noi. Venivamo da una situazione difficile, vincere un derby in casa è spettacolare. Venivo dal gol e dall’errore contro l’Entella: il calcio è così, un giorno sbagli, un giorno segni un gol. Devo essere sempre concentrato e lucido: questa è la mia forza, anche partendo dalla panchina. Due vittorie importanti contro Latina e Ternana, ora c’è il Cagliari: abbiamo un po’ di tempo per riposarci e pensare alla sfida di lunedì. Sono felice per me, ma non è importante la mia prestazione personale, ora voglio solo giocare per la squadra e dobbiamo giocare partita per partita. Sul gol la palla è arrivata veloce e non ho avuto il tempo di pensare a quello che potevo fare, ma sono stato lucido nel calciare verso la porta.

Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*