PERUGIA, SQUADRA MOBILE, CATTURATI 2 TUNISINI CON 2 ETTI DI EROINA

A spasso per la città anziché ai domiciliari, polizia lo arresta
Questura Perugia
Questura Perugia
Questura Perugia
PERUGIA – Due spacciatori tunisini sono stati arrestati la notte scorsa per spaccio di droga. Si tratta di E.H. del 1970 e B.S.S. del 1994, rispettivamente zio e nipote, impegnati nel traffico di sostanze stupefacenti di tipo “eroina” e “cocaina” nel centro storico perugino.
L’operazione è stata compiuta dalla squadra mobile di Perugia, insieme al Reparto Prevenzione Crimine “Umbria e Marche”, durante un servizio antidroga nelle vie del centro storico cittadino.

I due soggetti, già noti alle forze dell’ordine, sono stati trovati all’interno una Volkswagen Passat verso le ore 23 di mercoledi 5 marzo. I tunisini alla loro vista, inizialmente hanno tentato di far perdere le loro tracce, poi sono stati bloccati dagli agenti.
Uno dei due durante il controllo riesce a fuggire liberandosi nel frattempo dell’involucro contenente 25 grammi di eroina pura.

L’altro è stato trovato in possesso di un secondo involucro contenente più o meno la stessa sostanzaza.
Dalla perquisizione dell’abitazione del primo tunisino sono state trovate altre confezioni di eroina allo stato puro, per un peso totale di circa 130 grammi e circa 40 grammi di sostanza da “taglio”. All’interno dell’appartamento viene trovato un vero e proprio “laboratorio” di lavorazione. Il secondo tunisino è stato beccato in un monolocale ospite di un altro connazionale che, dopo un ulteriore e disperato tentativo di sottrarsi alla cattura, viene anch’egli ammanettato e portato in Questura.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*