Perugia, scontro mortale durante fuga, condannato omicidio volontario

1760634-maria_elena_3SPOLETO – Augusto Fornaci, il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Spoleto, ha condannato a 14 anni di reclusione per omicidio volontario Visar Dedja, il 22enne albanese che, alla guida di un’auto rubata dopo una rapina in Abruzzo, aveva travolto ed ucciso la 25enne di Montefranco Maria Elena Petruccioli. La giovane stava tornando a casa in macchina dopo una serata passata a Spoleto. L’incidente avvenne a fine gennaio del 2013 lungo la Flaminia alle porte della città del Festival. Nell’incidente morì anche un albanese 28enne che era a bordo dell’auto rubata. I due stranieri stavano scappando attraverso il centro Italia inseguiti dai carabinieri, quando in prossimità di una curva il conducente aveva perso il controllo del veicolo e finendo contro la ignara Maria Elena.
In aula oggi c’erano i familiari di Maria Elena, usciti in lacrime dall’aula dopo il pronunciamento della sentenza.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*