Perugia: ruba in ospedale va a firmare in questura e guardate come va a finire

PERUGIA – I servizi messi in campo dagli agenti del Posto Fisso di Polizia presso l’Ospedale, supportati dagli investigatori della Divisione Anticrimine, coordinati dal Primo Dirigente Valeria Pagano, hanno già consentito di recente di contenere sensibilmente il numero dei furti commessi all’interno del nosocomio cittadino.

Adesso è anche stato individuato un ladro grazie anche alle riprese del sistema di videosorveglianza.
L’indagine è stata attivata dalla denuncia di un tifernate cui è stato sottratto, nella sala di aspetto del Reparto di Gastroenterologia, un giubbotto, con all’interno il portafogli, lasciato momentaneamente incustodito durante un esame.
Il reo è stato immortalato mentre transita nei corridoi dell’Ospedale dapprima senza e successivamente con il giubbotto in mano.
Acquisite le immagini, per gli investigatori della Divisione Anticrimine è stato agevole identificare il reo: si tratta infatti di un pluripregiudicato 47enne he abitualmente viene in Questura a Firmare; infatti gli è stato imposto, appena uscito dal carcere dopo che ha scontato tutte le sue condanne, il regime della Libertà Vigilata.
Attraverso successive indagini è stato anche individuato l’acquirente del costoso giubbotto sottratto, un 50 enne camionista di San Sisto che, a fronte del valore commerciale di 700 € lo ha pagato 30 ; per lui una denuncia per ricettazione.
Recuperata e restituita la refurtiva .

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*