Perugia: rimpatriato giovane rapinatore marocchino

CIE(umbriajournal.com) PERUGIA – Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Immigrazione hanno prelevato un detenuto marocchino dalla Casa Circondariale di Capanne e lo hanno scortato allo scalo aereo di Bologna, destinazione Casablanca, per il rimpatrio.

Lo straniero, trentenne, pluripregiudicato, era detenuto per espiare una sentenza del Tribunale di Perugia che lo condannava a tre anni e quattro mesi di reclusione per una rapina commessa nel centro storico di Foligno nel 2010 e per un cumulo di precedenti pene che doveva ancora scontare per i numerosi reati commessi in questi anni, evasione, furto con strappo, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni aggravate.

Lo straniero era regolarmente residente nel Folignate dal 2000, ove tutt’ora vive la sua famiglia di origine; l’ufficio Immigrazione, visti i suoi reati, già nel 2009 gli aveva rifiutato il rinnovo del soggiorno. L’espulsione dall’Italia – con divieto di reingresso per dieci anni – ha così sostituito la pena detentiva per i giorni restanti alla definitiva espiazione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*