Perugia: ricoverato in Neochirurgia il deltaplanista salvato dai vigili del fuoco e 118

Attività cardiologiche ambulatoriali, dal 20 gennaio trasferiti al Santa Maria
Ospedale Perugia

OSPEDALEsantaMARIAdellaMISERICORDIAdi Mario Mariano (Uff. Stampa Az. Osp. Pg)
(umbriajournal.com) PERUGIA – E’ ricoverato nella S.C. di Neurochirurgia del S. Maria della Misericordia, per un trauma della colonna vertebrale e per altre fratture agli arti, il deltaplanista di 59 anni, salvato ieri grazie all’intervento dei vigili del fuoco e degli operatori del 118 dell’Ospedale di Branca, sul Monte Cucco, dopo un atterraggio fuori programma che ha costretto la centrale operativa del 118 di Perugia, a richiedere l’ intervento di un elicottero per le ricerche. Quando l’ uomo e’ stato rintracciato, oltre alle lesioni, presentava in grave stato di schoc. L’ elicottero dei vigili del fuoco era partito da Roma ed e’ stato fatto atterrare sul piazzale della Caserma di Madonna Alta e da li il trasferimento dapprima in Sala emergenza “Domenico Tazza” e poi, come detto, in Neurochirurgia. Nella mattinata di oggi domenica sono giunti dalla provincia di Pesaro, dove l’ uomo risiede, i familiari.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*