Perugia, parco della Verbanella, morto per overdose

morto(umbriajournal.com) PERUGIA  – Un 50enne, originario della Campania – forse di Napoli- è stato trovato morto questa mattina nel centralissimo Parco della Verbanella tra via Mario Angeloni e via XX Settembre a Perugia. A rinvenire il corpo, senza vita, un anziano dell’Auser, l’associazione che si occupa, ormai da anni, di controllare il parco e di dar eun contributo fattivo affinché questo polmone verde sia vivibile. Ma, purtroppo non basta. Come potete vedere nelle foto e nelle nostre immagini nel parco, uno dei più frequentati da tossici e spacciatori, si continua a morire. Il corpo dell’uomo, ritrovato tra le siringhe, era in avanzato stato di decomposizione. “Il suo volto – dice chi l’ha visto senza telo – era coperto da mosche e vermi”. Sul posto del ritrovamento del cadavere sono arrivati gli Agenti della squadra volante della Questura di Perugia, il medico legale, Pistolesi e il personale del 118 del Santa maria della Misericordia. L’uomo si chiamava P.T. – conferma Mario Mariano uffizio stampa dell’Azienda ospedaliera di Perugia – era nato a Napoli il 19 Agosto 1973, ma risiedeva a Perugia in via delle Marche. Sarà l’autopsia a stabilire con certezza le cause della morte”E’ di domenica pomeriggio invece un’overdose non mortale a cui è scampato un 38enne di origine siciliana che, dopo essersi ripreso al pronto soccorso, è scappato senza dire nulla. Era arrivato in overdose da oppiacei.

 

[wzslider autoplay=”true” info=”true” lightbox=”true”]

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*