Perugia, ore di angoscia per la scomparsa di una giovane romena

Ritrovata a Roma dai poliziotti in stato confusionale

Perugia, ore di angoscia per la scomparsa di una giovane romena

Perugia, ore di angoscia per la scomparsa di una giovane romena

Si è presentata in Questura a tarda sera, in lacrime, denunciando la scomparsa della sorella, poco più che ventenne, romena.

Da alcuni giorni la giovane non dava notizie di sé e non aveva fatto rientro presso l’abitazione di Perugia, ove vive con una zia che le accudisce anche il figlio di un anno, nato da una relazione ormai conclusa.

Le uniche notizie risalivano ad alcuni giorni prima quando lei, prima di sparire, aveva comunicato ai familiari di trovarsi a Roma in cerca di lavoro.

Da allora non rispondeva più alle telefonate e nemmeno ai messaggi; legittime le preoccupazioni dei familiari in quanto era inusuale che lei lasciasse solo il figlio piccolo, cui era veramente legata.

La preoccupazione era data soprattutto dal fatto che la giovane, prima, non si era mai disinteressata del figlio, tanto da far supporre che qualcosa di grave fosse successo nella sua vita.

Immediati sono stati gli accertamenti da parte della Questura che hanno individuato in poco tempo, attivando le procedure per la ricerca degli scomparsi, la zona dove la ragazza poteva trovarsi, una via del Centro di Roma.

Allertati i colleghi del Commissariato competente sono state avviate le ricerche che sono risultate positive. La ragazza è stata individuata per strada, in buone condizioni di salute, sebbene in stato confusionale.

Non aveva più soldi, né la valigia, perché a suo dire aveva subito un furto nella mattinata. Riaccompagnata dai familiari, ha potuto riabbracciare anche il bambino.

Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*