PERUGIA, INTOSSICAZIONE DA FUNGHI, ALTRE PERSONE IN OSPEDALE

intossicazione dai funghidi Mario Mariano SMDM
Dopo il caso della mamma e della figlia ricoverate la scorsa settimana per un intossicazione da funghi, e dimesse dopo quattro giorni di ricovero presso osservazione breve dell’ospedale di Perugia, oggi sabato 24 ottobre altri casi ricovero urgenti dopo il pranzo a base di funghi, evidentemente, non commestibili. “Hanno accusato dolori all’addome e vomito”, ha comunicato il medico di turno al pronto soccorso , Massimo Siciliani di Perugia, in servizio al Santa Maria dell Misericordia. un commento amaro dei medici e del personale sanitario impegnato con oltre duecento casi al giorno da esaminare: “Dopo gli appelli di questi giorni ci saremmo aspettati una diversa attenzione da parte dei cittadini, sul fenomeno della intossicazione da funghi. Forse qualcuno dimentica dimentica che ogni giorno di ricovero e di accertamenti diagnostici, costano migliaia di euro al giorno per prestazione che con un minimo di attenzione potrebbero essere evitate”.  In ospedale questa volta sono finite una mamma di 60 e due 36 e 31 anni di Pietrafitta di Piegaro.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*