Perugia: il turista belga ricoverato dopo tuffo sbagliato in piscina, ha chiesto di essere dimesso

tuffodi Mario Mariano (Uff. Stampa Az. Osp. Pg)
(umbriajournal.com) PERUGIA – Il turista belga di 37 anni che, ieri pomeriggio sabato 27 Luglio, aveva riportato un trauma cranico e lesioni alla colonna vertebrale, dopo un tuffo in una piscina di un agriturismo del Trasimeno, disattendendo il parere dei sanitari della S.C. di Neurochirurgia, ha chiesto di essere dimesso. Il turista, evidentemente, si e’ ritenuto in sicurezza dopo che i medici gli avevano applicato un collare dopo che gli esami diagnostici avevano evidenziato una frattura vertebrale. Il personale sanitario aveva anche accertato che il giovane presentava una parestesia agli arti inferiori, ed anche per questo, gli era stato assegnato come codice di accesso in ospedale ,il più grave, cioè il rosso. Si ignora se il turista abbia deciso di rientrare in Belgio o intende proseguire la vacanza nella struttura ricettiva che si trova vicino Passignano sul Trasimeno.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*