PERUGIA, FURTO E RICETTAZIONE, DENUNCIATI TRE RUMENI ED UN ALBANESE

polizia-in-notturna_nottecriminaleAll’alba di ieri mattina le “Volanti” hanno denunciato quattro stranieri, tre rumeni ed un albanese per il reato di ricettazione in concorso tra loro. In pattugliamento nei pressi del “percorso verde” di Pian di Massiano, verso le 5 di mattina, gli agenti si avvedevano della presenza nel parcheggio adiacente a via dell’Ingegneria di un’Audi A6 con alcune persone che vi stazionavano davanti. Insospettiti dalla presenza dei soggetti in questione, i poliziotti decidevano di procedere al controllo. I quattro venivano per T. L., rumeno del 1977, Z. C. C. connazionale del 1992, D. B. rumeno anch’egli del 1982, tutti senza fissa dimora in Italia e S. D. cittadino albanese del 1986 domiciliato a Perugia con permesso di soggiorno rumeno, unico ad avere precedenti segnalazioni per reati contro il patrimonio mentre gli altri da accertamenti esperiti tramite Sala Operativa risultavano negativi. L’auto, con targa rumena e di proprietà della compagna del T. L. veniva quindi perquisita accuratamente dagli operatori, i quali rinvenivano nel portabagagli quattro confezioni di trapunte con l’etichetta recante il prezzo vergata a mano dalla titolare di un negozio di San Sisto che aveva subito un furto nelle notti precedenti.

 

Nessuno dei quattro forniva spiegazioni plausibili in ordine alla provenienza lecita degli oggetti in questione e pertanto venivano condotti in Questura per gli accertamenti del caso. Veniva successivamente contattata la titolare dell’esercizio commerciale in questione, la quale, negli uffici di polizia riconosceva come proprio il materiale rinvenuto e a cui veniva pertanto riconsegnato. Dopo una perquisizione domiciliare con esito negativo a casa del S. D. in cerca di altre merci di possibile provenienza delittuosa, i quattro al termine delle formalità di rito venivano quindi denunciati in stato di libertà per ricettazione in concorso.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*