PERUGIA, FINANZA, SEQUESTRATI STRUMENTI FINANZIARI AD AZIENDA

Guardia di FinanzaPERUGIA – La Compagnia della Guardia di Finanza di Perugia, nel quadro dell’intensificazione delle attività a contrasto dell’evasione e elusione fiscale nei confronti di soggetti connotati da maggiore pericolosità fiscale, ha concluso una attività a carattere economico/finanziario nel territorio provinciale nei confronti di un imprenditore locale operante nel settore del commercio e posa in opera di segnaletica stradale. In particolare, nei confronti dello stesso è stata rilevata l’omissione del versamento delle ritenute fiscali che l’imprenditore ha trattenuto per due anni sulle busta paga dei lavoratori dipendenti, per un importo di circa € 130.000. Tale circostanza ha permesso ai finanzieri di richiedere ed ottenere, su richiesta avanzata dalla locale Procura della Repubblica, dal G.I.P. specifico decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente, ex art. 231 C.P.P., che ha riguardato le disponibilità finanziarie giacenti sui conti correnti e quote obbligazionarie facenti capo all’imprenditore sino a concorrenza dell’importo indebitamente trattenuto e non riversato all’Erario. Per quel che concerne gli aspetti squisitamente fiscali invece le fiamme gialle hanno segnalato l’amministratore della società alla competente Autorità Giudiziaria, per l’omesso versamento di ritenute certificate in violazione all’art. 10 bis del D.Lgs. 74/2000.

[frontpage_news widget=”93778″ name=”Articoli recenti di cronaca”]
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*