PERUGIA, ARRESTATO SPACCIATORE ALBANESE

Xhembulla Ebubekir
Xhembulla Ebubekir
Xhembulla Ebubekir

(umbriajournal.com) PERUGIA – Si tratta di: Xhembulla Ebubekir, nato a Peshkopie (Albania) il 18/08/1977. Nella giornata di sabato 19 ottobre, gli operatori della Squadra Mobile hanno arrestato il cittadino albanese  in quanto colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica c/o la Corte di Appello di Perugia.

Il cittadino albanese è stato rintracciato ad Umbertide (PG) località Verna, via Nestore Banchetti n. 84, presso la propria abitazione. Xhembulla Ebubekir deve scontare anni 2, mesi 11 e giorni 14 di reclusione, pena resiuda della condanna ad anni 6 inflittagli dal Tribunale di Perugia a seguito del procedimento penale  7038/04 Operazione “Piccolo Lord”.

Il cittadino albanese era entrato illegalmente nell’Unione Europea (nello specifico in Italia) già dal 2002, per poi giungere a Perugia. Sempre a Perugia, nel maggio dello stesso anno, è stato esplulso ma di fatto non ha mai abbandonato il territorio Nazionale rimanendoci illegalmente fino al 2003 quando, a seguito di regolarizzazione, gli è stato concesso il permesso di soggiorno per motivi di lavoro.

Immediatamente dopo la sua regolarizzazione Xhembulla si è legato a numerosi suoi connazionali, provenienti tutti dalla città di Peshkopie (Albania), dove ha iniziato a “muoversi” come spacciatore eclettico e di affermata esperienza, diventando così il “braccio destro” del noto Pula Gojart detto “Arti”, capo dell’organizzazione criminale dedita al traffico e spaccio di stupefacenti in Perugia.

Si ricorda che detta organizzazione venne debellatta da questa S.C.O. nel 2006 a conclusione dell’Operazione “Piccolo Lord” (pp. n. 7038/2004 D.ssa Manuela Comodi Sost. Proc.), che porto alla denuncia all’A.G. di n. 74 persone ed alla successiva emissione da parte del Tribunale di Perugia di n. 40 custodie cautelari in carcere e 3 agli arresti domiciliari con il sequestro di ingenti quantità di stupefacente del tipo “cocaina”.

In data 22 agosto 2006, lo Xhembulla Ebubekir è stato nuovamente tratto in arresto in flagranza di reato dai Carabinieri di Umbertide in quanto trovato in possesso di gr. 130 di “cocaina”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*