Perseguita e molesta il suo medico, non dovrà avvicinarsi a lui

Perseguita e molesta il suo medico, non dovrà avvicinarsi a lui
Perseguita e molesta il suo medico, non dovrà avvicinarsi a lui

Perseguita e molesta il suo medico, non dovrà avvicinarsi a lui

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Città di Castello hanno eseguito un provvedimento cautelare del divieto di avvicinamento nei confronti di una donna di Città di Castello. La stessa, da oltre un anno, perseguita il suo medico curante presentandosi continuamente e senza alcuna necessità presso il suo ambulatorio tanto che il professionista si è visto costretto a rivolgersi ai Carabinieri i quali hanno iniziato una serie di accertamenti e riscontri denunciando infine la donna per atti persecutori (stalking).

Ultimamente le attenzioni della signora, incurante dei numerosi ammonimenti rivoltegli, si sono fatte più pressanti con episodi di minacce, ingiurie e vere e proprie aggressioni fisiche mettendo il medico in una situazione di disagio se non addirittura una condizione vera e propria di ansia e di paura.

Visto l’aggravarsi della situazione la donna, su provvedimento del Giudice, è stata sottoposta alla misura cautelare del divieto di avvicinamento e dovrà quindi rimanere a più di 500 metri dal medico se non vuole incorrere in sanzioni più pesanti e restrittive.

Perseguita e molesta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*