Perseguita l’amica, donna finisce nei guai

questura-terniTERNI – Perseguita l’amica e finisce nei guai. Una ternana di 38 anni avrebbe ripagato l’amicizia e gli aiuti di una commerciante con insulti, danneggiamenti e aggressioni. Per questo motivo le è stato fatto divieto di avvicinamento alla vittima. Il provvedimento è stato emesso dal gip Simona Tordelli su richiesta del pm Elisabetta Massini. Le indagini condotte dalla polizia hanno permesso di accertare che la donna aveva posto in essere una serie di atti persecutori nei confronti di una sua conoscente che in passato le aveva offerto amicizia ed aiuto.

La commerciante vittima delle persecuzioni si era rivolta alla Polizia dopo aver subito danneggiamenti, aggressioni e essere stata insultata e accusata ingiustamente di fatti non commessi.

La donna non potrà avvicinarsi al luogo di lavoro, all’abitazione ed ai luoghi frequentati dalla parte offesa.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*