Pediatra in pensione contrae la legionella in vacanza

Insegnante colpita da meningite, effettuata profilassi anche a 80 bambini

Contrae la legionella in vacanza, muore pediatra in pensione. La legionella sarebbe stata la causa della sua morte. Gianfranco Costantini, 79enne spoletino molto conosciuto in città per il suo passato di pediatra sarebbe morto così, dopo un mese di ricovero all’ospedale di Giulianova (Teramo). I funerali sono stati celebrati nella mattina di giovedì 30 luglio nella chiesa di Santa Rita a Spoleto. Il professionista era in vacanza sulla riviera adriatica insieme alla moglie e alla sorella e qui ha accusato i primi sintomi di malessere; le sue condizioni sono rapidamente peggiorate ed è stato necessario trasferirlo nell’ospedale più vicino, quello di Giulianova, in ambulanza. L’ipotesi è che il batterio sia stato contratto all’interno della struttura ricettiva. Il pediatra è rimasto ricoverato a Giulianova Marche per quasi un mese, poi nei giorni scorsi è sopraggiunto il decesso. La vicenda tragica avrà, molto probabilmente ripercussioni giudiziarie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*