Ordigno bellico a Montemelino di Magione il 10 la rimozione

Ordigno bellico-1(UJ.com3.0) MAGIONE – Verrà fatta “brillare” dagli artificieri del Genio civile l’ordigno bellico ritrovato in una zona boscosa in prossimità della chiesa di Montemelino, frazione del Comune di Magione lo scorso anno. La zona fu messa in sicurezza mentre gli artificieri effettuavano gli accertamenti per valutare le azioni da fare. A conclusione delle verifiche svolte la bomba verrà fatta esplodere in un luogo sicuro dove sarà trasportata mercoledì 10 aprile, alle ore 9.30 alla presenza delle Forze dell’ordine. La bomba, sganciata in questa zona nella Seconda Guerra Mondiale è di grandi dimensioni: circa un metro e trenta di lunghezza per quaranta centimetri di diametro e ritrovata su segnalazione di alcuni anziani del posto alla polizia Municipale di Magione. Gli agenti, in quell’occasione, dopo aver provveduto ad avviare le procedure per identificare il luogo dove, secondo il racconto degli abitanti, era caduto l’ordigno a seguito di un incursione aerea, con l’aiuto della sezione artificieri, identificarono il luogo esatto a tre metri di profondità in prossimità della chiesa della frazione di Montemelino. La bomba fu messa in sicurezza e, ora, per evitare che possa causare danni, verrà fatta esplodere.

dalle ore 8.00 alle ore 9.00 verranno evacuate le abitazioni, le strutture ricettive, i pubblici esercizi, site all’interno del perimetro delimitato nel raggio di m.500 dal punto di ritrovamento,

 

Dalle ore 9.00 e comunque ad avvenuta evacuazione delle abitazioni, alle ore 11.00 e, comunque, fino a fine lavori, inertizzazione del residuato bellico – operazione che sarà eseguita presso il luogo di rinvenimento sito in Magione, fraz. Montemelino, nelle vicinanze del Santuario nel terreno identificato nella part.53  foglio 52 N.C.T. di Magione,  da personale militare specializzato del Genio Pionieri di Roma;

 

Dalle ore 9.00 alle ore 11,00 e, comunque fino all’avvenuta inertizzazione del residuato bellico sarà interdetta la circolazione veicolare– con esclusione dei mezzi di soccorso e di emergenza – nell’area sopra citata;

 

Dalle ore 11.00 – durante il transito del convoglio adibito al trasporto dell’ordigno bellico – dall’area di rinvenimento al luogo per il brillamento, individuato in loc. Montemelino si dispone l’interdizione della circolazione pedonale e veicolare su tutto il percorso da effettuarsi per la strada più breve;

 

dalle ore 10,30 alle ore 12.00: Evacuazione dai terreni e dagli edifici ricompresi nel raggio di 500 metri dal luogo individuato per il brillamento del residuato bellico;

 

Dalle ore 12.30 e comunque ad evacuazione avvenuta, alle ore 13.30 e, comunque fino all’avvenuto brillamento del residuato bellico interdizione completa al traffico veicolare e pedonale con esclusione del personale specificatamente autorizzato e dei mezzi di soccorso e di emergenza.

 

La “sede della Misericordia di Magione” sarà destinata a punto di raccolta per le eventuali persone evacuate che non hanno la possibilità di trovare soluzioni alternative;

 

Le persone anziane affette da limitata capacità motoria, ovvero da altre patologie che non consentono l’autonomo spostamento dalle proprie abitazioni saranno accompagnate nelle strutture di accoglienza o in strutture ospedaliere da personale sanitario. Per comunicare l’impossibilità di spostarsi autonomamente dalle proprie abitazioni le persone dovranno contattare gli operatori della Polizia Municipale ai nn. 0758477075 – cell. 3808472680 oppure 3351984637; A cessate esigenze la succitata area sarà riaperta alla mobilità veicolare e pedonale e sarà consentito l’accesso agli edifici evacuati.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*