Operazione “Domus”, arrestato Fedele Di Rocco

Rapina all'Eurospin, cassiera minacciata con la pistola

Fedele Di Rocco, 44 anni, è stato arrestato dagli agenti della Sezione criminalità organizzata della Squadra Mobile di Ancona. Su di lui pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Perugia. Di Rocco deve scontare 13 anni e 9 mesi di reclusione per una serie di reati compiuti tra il 2001 e il 2003.

L’accusa è di associazione a delinquere finalizzata alla detenzione, allo spaccio e al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. E’ stato lo stesso Di Rocco, originario di Pescara ma da anni residente ad Ancona con la famiglia, a costituirsi.

L’uomo era finito a suo tempo in un’indagine della Sco di Ancona, l’operazione “Domus”, che si era conclusa con la denuncia alla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo di una quarantina di indagati.

Di Rocco, secondo gli investigatori, sarebbe stato l’anello di collegamento in un vasto traffico di droga, e per questo deve scontare oltre 10 anni di carcere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*