Omicidio Rosi, cassazione conferma condanne, tre ergastoli

Omicidio Rosi, cassazione conferma condanne, tre ergastoli

Omicidio Rosi, cassazione conferma condanne, tre ergastoli
La Cassazione ha confermato l’ergastolo per Iulian Ghiorghita, Aurel Rosu e Dorel Gheorghita. Gli autori della morte di Luca Rosi, il bancario di 38 anni ucciso a colpi di pistola nel corso di una rapina nella villa dei suoi genitori, il 2 marzo 2012 a Ramazzano, alle periferia di Perugia.

Venti anni di reclusione, invece, per il presunto basista della rapina, Catalin Simionescu. Tutti originari della Romania. L’indagine sull’omicidio di Luca Rosi venne condotta dai carabinieri del Reparto Operativo e della Compagnia di Perugia. Alla lettura della sentenza hanno assistito i familiari di Rosi. “Non li perdonerò mai” ha detto il padre della vittima.

Omicidio Rosi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*