Non trova pace la dottoressa, arrestata ancora una volta

Carabinieri

rp_carabinieri-300x295.jpegÈ dal 2013  che C.S. perugina classe 77 è agli arresti domiciliari per reati commessi in questo Capoluogo. Ma questo non le ha impedito di continuare a compiere delle truffe a carico di ignari cittadini che mossi da sentimenti  caritatevoli aiutavano, per esempio, la dottoressa rimasta in panne e/o senza benzina.

Ma stavolta, non gli è andata bene. Si trovava in via martire dei Lager  e, verosimilmente, stava  avvicinando un utente della strada, quando i militari della Stazione Carabinieri di Perugia – Fortebraccio, accortisi che si trattava di lei, subito sono intervenuti per chiedere spiegazioni come mai era il quel luogo, quando dove stare  ristretta presso il proprio domicilio.

Non avendo spiegazione ragionevole e nessuna autorizzazione, i carabinieri la traevano in arresto per essersi resa responsabile del reato di evasione.  A termine delle formalità di rito veniva tradotta presso il proprio domicilio in attesa della celebrazione del rito  direttissimo.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*