Primi d'Italia

Non paga caffè, ruba cellulare barista e pretende 100 euro

La polizia denuncia 33enne per tentata estorsione e insolvenza fraudolenta

Non paga caffè, ruba cellulare barista e pretende 100 euro

Era andato al bar con un amico e con lui aveva ordinato e bevuto quattro caffè. Poi con una scusa si era fatto prestare dalla barista, che conosceva di vista, il telefono cellulare. La donna, in virtù del fatto che l’uomo, un 33enne perugino era cliente del bar, non aveva trovato strana la richiesta, tanto che gli aveva dato il telefono e poi si era allontanata per continuare nel suo lavoro.

Pochi attimi e la donna si è accorta che i due se ne erano andati senza pagare le consumazioni e le avevano portato via il cellulare. Ha quindi chiamato la Polizia. Alla presenza dei poliziotti la donna ha con un altro telefono ha chiamato quello trafugato; l’interlocutore le ha risposto che se avesse pagato 100 euro glielo avrebbe restituito.

La barista ha acconsentito e poco dopo è giunto al bar l’uomo. Quando ha visto la Polizia ha capito il suo destino. E’ stato accompagnato in Questura e denunciato per tentata estorsione e insolvenza fraudolenta. Il cellulare è stato restituito alla legittima proprietaria.

Caffè

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*