Nelle abitazioni di Perugia si trova davvero di tutto, leggete!

PERUGIA – Operazione di poIizia nelle prime ore della mattina finalizzata al contrasto del fenomeno delle abitazioni sovraffollate ed in precarie condizioni igieniche. Sono intervenute le Volanti, il Reparto Prevenzione Crimine e un equipaggio della Polizia Municipale in una modulo operativo disposto dal Questore Carmelo Gugliotta. Gli obiettivi erano stati pianificati sulla base di alcune segnalazioni pervenute di recente che indicavano alloggi in situazioni igieniche precarie. Nel primo indirizzo, in via del Favarone, in un angusto bilocale a piano terra sono stati individuati 10 cittadini romeni, tutti già noti alle forze di polizia con essi erano presenti due minori. Le condizioni igieniche erano insufficienti e agli atti non risultava che l’immobile fosse provvisto della agibilità per essere concesso in locazione come abitazione . In merito proseguiranno gli accertamenti della Polizia Locale, che interesserà la ASL per una ordinanza di sgombero. Nel secondo appartamento in Via Del Macello, sono stati identificati , in un immobile con sufficienti condizioni igieniche, 4 cittadini romeni, tutti pregiudicati. Nel terzo, sempre in via del Macello, in uso a tre cittadini magrebini, veniva sequestrata una dose di stupefacente. Tra i presenti un giovane egiziano che già per tre volte non ha ottemperato al provvedimento di espulsione. Nei suoi confronti è stata adottata la misura dell’espulsione con immediato rimpatrio, dato che nell’appartamento è stato rinvenuto il suo passaporto. Il giovane, già stasera sarà scortato in un aeroporto per essere imbarcato su un volo per l’Egitto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*