Muore mentre lavora, tragedia alla discarica di Borgo Giglione

incidente-discarica (4)Continuano le morti sul lavoro. Un imprenditore meccanico di Magione, Bruno Betti, è rimasto vittima di un tragico incidente sul lavoro nel primo pomeriggio di oggi, presso la discarica di Monte Giglione, nel comune di Corciano. L’infortunio mortale è avvenuto alle 15 e 40. L’uomo, un elettrauto, stava lavorando sul cingolo del mezzo bloccato, quando improvvisamente questo si sarebbe rimesso in moto trascinandolo fatalmente e causandogli un urto violentissimo alla testa. A nulla sarebbe valso l’arrivo del 118 sul posto. Al momento anche i carabinieri e i responsabili dell’Asl si trovano sul posto.

Il decesso, come informa una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, in contatto con la centrale operativa del 118 regionale, sarebbe avvenuto all’istante e ai sanitari intervenuti con una autoambulanza, è toccato solo il compito di accertare le consegue mortali e procedere ad informare le competenti autorità per i sopralluoghi di legge. La salma è stata trasferita al Santa Maria della Misericordia ed è stata disposta autopsia. Sul posto sono intervenuti l’Asl Panicale sicurezza sul lavoro, i carabinieri e i vigili del fuoco.

Il giovane, assai conosciuto in città, gestiva una azienda che ha sede a S.Andrea delle Fratte assieme al padre ed ad un socio.

Bruno Betti lascia la moglie e due bambini, di nove e cinque anni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*