Multe ai parcheggiatori e venditori abusivi alla fiera dei morti

SENEGALESE ESPULSO, UN ALTRO ARRESTATO PER REAZIONE VIOLENTA CONTRO POLIZIOTTI

Multe ai parcheggiatori e venditori abusivi alla fiera dei morti

Multe ai parcheggiatori e venditori abusivi alla fiera dei morti

PERUGIA – È più che positivo il bilancio dei controlli interforze disposti dal Questore di Perugia in occasione dell’ultima edizione della tradizionale “Fiera dei morti” giunta ieri a conclusione, in attuazione di un nuovo modello operativo appositamente pianificato in sede di Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Nel corso di tutta la durata della manifestazione sono state impiegate aliquote della Polizia di Stato, dell’Arma Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale impegnate sui fronti del contrasto al commercio abusivo ed alla commercializzazione di prodotti contraffatti nonché del fenomeno dei parcheggiatori abusivi.

Numerose persone, sia italiane che straniere, sono state accompagnate in Questura per identificazione. All’esito, sono 13 i parcheggiatori senza autorizzazione ai quali è stata elevata la sanzione pecuniaria di 1000,00 euro: di questi, 3 cittadini italiani, 9 nigeriani e 1 senegalese. A carico di tre italiani ed un senegalese sono stati emessi altrettanti fogli di via dal comune di Perugia e, per quest’ultimo, è scattato anche il provvedimento di espulsione dal territorio dello Stato.

Sono stati elevati 9 verbali per commercio abusivo a carico di altrettanti soggetti sia italiani che stranieri con relativo sequestro di svariata merce, parte della quale risultata contraffatta.

Nella prima mattina di ieri un cittadino senegalese è stato notato perché, si stava dirigendo dal minimetro all’area espositiva della Fiera portando con sé diversi capi di abbigliamento di noti marchi, verosimilmente contraffatti. Vedendolo introdursi tra le corsie interne, i poliziotti lo hanno avvicinato per controllo e lo straniero ha reagito dando in escandescenza e cercando di fuggire.

Nonostante l’intervento in ausilio di personale della Guardia di Finanza, l’uomo ha continuato a dimenarsi cercando di fuggire, spintonando e colpendo agli arti inferiori gli operatori e procurando lesioni ad un poliziotto e due finanzieri i quali, ricorsi alle cure del pronto soccorso, sono stati dimessi con 7 giorni di prognosi.

Il senegalese, condotto in Questura, è stato tratto in arresto per resistenza e denunciato a piede libero per lesioni a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di vendita di prodotti con marchi contraffatti.

La merce è stata sottoposta a sequestro da personale della Guardia di Finanza. Trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura è stato giudicato nella mattinata odierna con rito direttissimo ad esito del quale, convalidato l’arresto, gli sono state applicate le misure dell’obbligo di dimora e di firma.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*