Mostro di Foligno: Cassazione respinge il ricorso di Luigi Chiatti

Seicento euro al giorno per "mantenere" Luigi Chiatti in Sardegna
Luigi Chiatti

Il ricorso presentato da Luigi Chiatti contro l’ordinanza dello scorso 6 giugno del tribunale di sorveglianza di Firenze è stato respinto dalla Cassazione. Chiatti è stato condannato a 30 anni di reclusione per l’omicidio di due ragazzini a Foligno. La decisione è stata emessa questa sera dalla Prima sezione penale della Cassazione presieduta da Renato Cortese.

Il ricorso di Chiatti è stato “rigettato con condanna al pagamento delle spese processuali”. Tra circa trenta giorni si conosceranno le motivazioni del verdetto. Chiatti è detenuto nel carcere di Prato per aver ucciso il piccolo Simone Allegretti di 4 anni e l’adolescente Lorenzo Paolucci, di 13 anni. Ad avviso della magistratura di sorveglianza di Firenze, Chiatti è ancora socialmente pericoloso.

Le condizioni di detenzione di Chiatti, il cui fine pena è previsto al termine di quest’anno, rimangono dunque invariate. Compreso il fatto che dopo il carcere, per almeno tre anni, Chiatti dovrà essere tenuto in cura e custodia presso una apposita struttura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*