Morto Marco Pannella, il cordoglio delle istituzioni

Si è spento oggi un protagonista della storia politica e civile del nostro Paese

Morto Marco Pannella, il cordoglio delle istituzioni

Morto Marco Pannella, il cordoglio delle istituzioni

“Si è spento oggi un protagonista della storia politica e civile del nostro Paese. Il suo lungo impegno per i diritti civili, portato avanti con rigore e spirito di sacrificio, merita quel
sincero sentimento di rispetto e riconoscenza che spetta a tutti coloro i quali, con onestà e passione, si occupano del bene comune”. Con queste parole la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi esprime il suo cordoglio per la morte di Marco Pannella.

Ricorda Marco Pannella “grande europeista” ma anche per aspetti piu’ privati, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini. Lo fa con un post sul suo profilo Facebook. “Ciao a Marco Pannella”, scrive la Marini. “Ero una ragazzina – aggiunge – quando l’ho visto a Todi, amico di Piero Dorazio (l’artista maestro di Graziano Marini, fratello della presidente, ndr). Grazie al suo impegno determinato ha fatto avanzare – ha aggiunto riferendosi ancora al leader scomparso – i diritti civili di questo Paese. Per il divorzio, per una legge di disciplina sull’interruzione volontaria di gravidanza, per l’ambiente, per i diritti dei detenuti, per fare avanzare una cultura pacifista, per affermare la dignita’ degli individui, per la lotta alla fame nel mondo. Per i suoi digiuni, per Radio Radicale, per la cultura ghandiana e tanto altro ancora”. La presidente conclude con un “grazie” il suo ricordo di Marco Pannella.

Il sindaco Filippo Mario Stirati si unisce al cordoglio che da più parti si sta manifestando nella Nazione per la morte del leader radicale Marco Pannella, spentosi oggi all’età di 86 anni: «La sua storia e il suo impegno civile hanno segnato il costume e la politica italiana – commenta il sindaco Stirati – e il nostro Paese gli deve molto, in termini di lotte non violente e conquiste sui diritti. Si poteva non essere sempre d’accordo con le sue posizioni, comunque espresse con grande correttezza, ma è sicuramente unanime l’apprezzamento sulla levatura morale e culturale e sulla cristallina personalità capace di passione, dedizione e onestà non comuni. Esempio e riferimento per tanti, per la coerenza alle idee professate e il conseguente modo di agire nella vita. Qualità oggi sempre più rare».

“Uomo coraggioso e combattivo, dalla profonda onestà intellettuale. La politica, e non solo, perdono un protagonista della storia del nostro Paese”. Queste le parole del sindaco di Perugia, Andrea Romizi, in merito alla scomparsa di Marco Pannella. Lo stesso Romizi qualche tempo fa aveva avuto un incontro con Pannella, in visita a Perugia. “Porto con me un ottimo e cordiale ricordo di quell’incontro, è stato piacevole parlare con lui. Uno degli insegnamenti che Pannella ci lascia è quello di non arrendersi mai e di condurre le proprie battaglie con onestà. E’ per questo che è  stato rispettato e  apprezzato anche da chi non sempre condivideva  le sue idee. Alla famiglia ed al movimento radicale va il cordoglio dell’amministrazione comunale”

Morto Marco Pannella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*