Morte per overdose Perugia, trovato cadavere, era tra le siringhe. Corpo rinvenuto in un casolare

Sulla vicenda indagano gli agenti della Questura

Morte per overdose Perugia, trovato cadavere, era tra le siringhe. Corpo rinvenuto in un casolare

Morte per overdose Perugia, trovato cadavere, era tra le siringhe. Corpo rinvenuto in un casolare

Un uomo, probabilmente italiano, è stato trovato morto in un parco nei pressi di via Cortonese a Perugia, dietro la stazione di Fontivegge. Il corpo, di colui che sembra avere circa cinquant’anni, è stato trovato ieri sera in un casolare abbandonato in mezzo a siringhe usate. Di fatto, il caso, è compatibile con una overdose, proprio per il luogo – non lontano anche dalla stazione del minimetro – dove il corpo stesso è stato ritrovato. Una casa abbandonata, quindi, dove i tossici si nascondono per iniettarsi la loro dose di eroina. Il sospetto che si tratti di un’altra morte per droga è forte. Già da questa mattina cominciano i primi accertamenti, e sia l’esame tossicologico sia quello autoptico potranno definitivamente chiarire le cause del decesso di questa persona. Addosso la vittima non aveva documenti, apparentemente, quindi, si tratta di un italiano.

Rilevazione delle impronte e rilievi tecnici quindi, anche perché, fino a questa mattina, non risulta alla Polizia, che indaga sulla morte, nessuna segnalazione di persona scomparsa. Sulla possibilità, data la morte di qualche giorno fa (il 27 aprile 2016) di una donna che aveva accanto a sé la figlia di appena tre anni, che a Perugia circoli una partita tagliata male o troppo potente di eroina, è ancora presto dirlo. Fatto, se le overdose, fossero confermate sarebbe un dato inquietante. Un “dato non in linea“, però, con quello che sarebbe l’andamento degli ultimi, con altre morti o malori per droga pesante. Dato in controtendenza rispetto a quelli che erano i valori degli anni passati. Di sicuro è che c’è qualche cosa di “anomalo” in giro e va attentamente valutato e studiato.

LA DONNA MORTA CON ACCANTO A SE’ LA BAMBINA

L’overdose è un’urgenza medica che può presentarsi in persone che assumono sostanze stupefacentiL’overdose più frequente è quella ottenuta con l’assunzione di dosi eccessive dieroina; essendo l’eroina un sedativo del sistema nervoso centrale, essa agisce sui centri respiratori e può comportare il coma, con decesso per asfissia.

L’overdose è un fenomeno che riguarda anche le altre sostanze stupefacenti e in particolare l’assunzione di stimolanti e di cocaina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*