Monte Cucco, escursionisti romani salvati dal soccorso alpino

Nell'ultima settimana il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU) ha effettuato quattro interventi in ambiente impervio e ostile.

Monte Cucco, escursionisti romani salvati dal soccorso alpino

Monte Cucco, escursionisti romani salvati dal soccorso alpino

Due escursionisti romani stavano percorrendo il sentiero “Balza delle Lecce”, sul Monte Cucco, per raggiungere la mèta della loro gita “L’Orto della Cicuta”, ma ad un certo punto si sono trovati su un sentiero che diventava sempre più impervio ed esposto; comprendendo di aver perso la traccia, hanno fatto arrivare la chiamata di soccorso direttamente al SASU che allertati alle 13.46 sono subito partiti per individuare e recuperare  i dispersi.

Il recupero dei due escursionisti è stato effettuato da terra dalla squadre del SASU che avevano appena completato l’esercitazione in grotta, con l’ausilio di corde per farli risalire in sicurezza sul pendio molto scosceso. L’intervento di recupero è terminato alle 18.30, sul posto anche i Carabinieri della Stazione di Sigillo.

Nell’ultima settimana il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU) ha effettuato quattro interventi in ambiente impervio e ostile.

Monte Cucco

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*