Monaco/Prc Perugia: “Occorre prendere sul serio l’emergenza abitativa”

Frana di San Giovanni Profiamma a Foligno (3)(UJ.com3.0) PERUGIA – Rifondazione comunista di Perugia esprime fortissima preoccupazione per quella che in Umbria rischia di diventare una vera e propria emergenza sociale nel giro di poco tempo: come ha denunciato l’Assessore regionale Vinti si tratta di 4500 famiglie che nei prossimi tre anni rischiano di rimanere senza casa. Dobbiamo evitare che il rischio diventi realtà. Mentre in Parlamento assistiamo infatti al gioco dei “quattro cantoni”, il Paese reale e la nostra regione continuano a subire le pesanti ricadute delle scelte neoliberiste di Monti. Viene messo in discussione un diritto fondamentale, il diritto alla casa. Pensiamo insomma che le forze politiche e sociali della sinistra umbra debbano e possano prendere sul serio questa situazione per costruire sul tema una vertenza generale ed unitaria. Nello stesso tempo crediamo che anche i Parlamentari umbri farebbero meglio a sottrarsi all’attuale balletto delle postazioni intervenendo subito e concretamente per mettere al centro della loro azione la necessità di definire politiche pubbliche ed universali sulla casa. Per il Paese e per l’Umbria.

Oscar Monaco, resp. Lavoro e Stato sociale provinciale Prc di Perugia

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*