MEREDITH: AMANDA; LETTERA MAI INVIATA, ”NON L”HO UCCISA”

Amanda Knox

amanda-knox-lettera-kercherLONDRA – ”Mi dispiace per la vostra perdita ma non sono la persona che ha ucciso vostra figlia”. Lo aveva scritto Amanda Knox alla famiglia di Meredith Kercher in una lettera che però non è mai stata inviata, dopo che i legali dell’ex studentessa americana glielo consigliarono per non influenzare il processo per omicidio in corso. Amanda rivela questo particolare nelle sue memorie, dal titolo ”Waiting to be Heard”, di cui il britannico Sun on Sunday ha pubblicato oggi alcuni estratti prima dell’uscita negli Stati Uniti. ”Nel relativamente breve periodo in cui Meredith è stata parte della mia vita – scriveva ancora nella lettera Amanda – lei era sempre gentile con me. Penso a lei ogni giorno”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*