Maxi controlli antidroga della Polizia di Assisi

4 ventenni segnalati come assuntori abituali di hashish e marjuana

Pasqua blindata, a Perugia e Assisi super controlli

Continua senza sosta l’attività di contrasto allo spaccio e all’uso di sostanze stupefacenti tra i giovanissimi della zona.

In un’azione sinergica importante che ha visto coinvolti in prima linea gli uomini della Squadra Volante e dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato P.S. Assisi, diretto dal Vice Questore Aggiunto Francesca D. DI LUCA, coadiuvati dal personale del Reparto Prevenzione Crimine, è stato possibile intraprendere un’attività di controllo a tutto campo.

Battuti al setaccio i locali più frequentati di Assisi, i luoghi più esposti e quelli più segreti divenuti ormai ritrovi abituali dei giovani.

Stazione Ferroviaria di Assisi. A seguito di un’attività info investigativa preziosa e incessante, gli agenti di polizia hanno deciso di effettuare controlli straordinari alla stazione ferroviaria di Assisi, proprio nelle prime ore del mattino all’arrivo dei tanti studenti fuori sede.

All’arrivo del treno proveniente da Perugia, i poliziotti bloccavano un giovane che alla loro vista cercava di cambiare repentinamente direzione. A quel punto veniva raggiunto e identificato in un diciottenne di origini pugliesi residente da tempo a Perugia.

Sottoposto a controllo gli agenti scovavano all’interno di un pacchetto di sigarette, rinvenuto dentro la tasca dei pantaloni, una sigaretta manufatta contenente dell’hashish e circa due grammi della stessa sostanza stupefacente che veniva successivamente sequestrata.

Per lui è scattata la segnalazione in Prefettura come assuntore abituale ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90.

Fermata appena fuori la stazione dagli uomini dell’Ufficio Anticrimine anche una ragazza ventenne di origini tunisine.

Trovata con indosso un grinder, utilizzato per frantumare la marjuana e mischiarla così al tabacco per la preparazione di uno spinello, che conteneva ancora dei residui di “erba”, la ragazza dichiarava spontaneamente agli agenti di fare uso di sostanze stupefacenti. Quella mattina aveva da poco fumato uno spinello di marjuana che aveva acquistato a Perugia dove si era recata prendendo un treno dalla stazione di Bastia Umbra.

Anche per lei inesorabile la segnalazione in Prefettura come assuntore abituale ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90.

Castelnuovo. Nel corso di un servizio di polizia giudiziaria, in tarda serata, gli uomini dell’Ufficio Anticrimine procedevano al controllo di due giovani, poco più che ventenni, già noti alle Forze dell’Ordine perché assuntori abituali di sostanza stupefacente, notati all’interno di una macchina parcheggiata nei pressi di un noto circolo ricreativo della zona.

I due, in evidente stato di agitazione, dichiaravano da subito agli agenti di aver consumato poco prima uno spinello di hashish. A quel punto si procedeva ad un controllo anche dell’autovettura e si rinvenivano due trincetti utilizzati per la preparazione della sostanza stupefacente tipo marjuana e un bilancino elettronico di precisione solitamente utilizzato per la pesatura della droga.
Nascosto tra i sedili anteriori dell’auto, gli agenti trovavano anche un tubo in acciaio cavo e un coltello a serramanico che venivano prontamente sequestrati a carico del giovane proprietario dell’autovettura.

Per lui oltre la segnalazione in Prefettura come assuntore abituale di sostanza stupefacente unitamente all’amico, è scattata anche una denuncia per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Polizia di Assisi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*