Maurizio Mastrini picchiato e derubato a Buenos Aires

Il pianista è stato soccorso dai passanti, che lo hanno accompagnato al pronto soccorso

Maurizio Mastrini picchiato e derubato a Buenos Aires
Maurizio Mastrini

Maurizio Mastrini picchiato e derubato a Buenos Aires

Aggredito e derubato il M° Maurizio Mastrini, pianista italiano celebre in tutto il mondo per la sperimentazione della musica al contrario. Il fatto è successo la sera di martedì 8 marzo a due passi dall’obelisco di Plaza de la República, in pieno centro storico. Mastrini aveva da poco concluso un concerto presso l’Istituto Italiano di Cultura, tappa del tour internazionale “THE PIANIST”, e stava passeggiando da solo, quando due uomini l’hanno aggredito alle spalle con l’intento di derubarlo. Nel corso della colluttazione i malviventi sono riusciti a strappargli il portafoglio e un orologio di valore per poi fuggire in moto.

Il pianista è stato soccorso dai passanti, che lo hanno accompagnato al pronto soccorso dove è stato medicato. A Mastrini sono state riscontrate alcune ferite al braccio e alla mano sinistra e alcuni ematomi con una prognosi di 30 giorni. “Sono molto scosso – è stato il suo commento a caldo – ma grazie a Dio anche se un po’ malmesso sto bene presto tornerò a suonare”. Intanto le prossime date del tour pianistico sono state sospese a data da destinarsi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*