Massa Martana, romena arrestata per evasione

Carabinieri

Carabinieri-di-notte-sul-luogo-dellincidente(umbriajournal.com) MASSA MARTANA – I militari del Comando Stazione Carabinieri di Massa Martana, nell’ambito di una capillare azione di controllo del territorio e grazie alla preziosa collaborazione di alcuni cittadini, traevano in arresto una donna B.E.S. 33 enne di nazionalità romena, colta nella flagranza del delitto di evasione.

La stessa veniva rintracciata nel centro storico di Massa Martana, ove era in corso il mercato settimanale ed ove era stata notata da alcuni cittadini che avevano attivato il locale Comando Stazione Carabinieri. La predetta, dall’atteggiamento particolarmente sospetto, risultava essere sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione nel comune di Corciano per reati in materia di delitti contro il patrimonio e segnatamente furti con destrezza.

La donna veniva quindi tratta in arresto per il delitto di evasione e processata nella mattinata odierna con il rito direttissimo dal Giudice Monocratico del Tribunale di Perugia, che convalidava l’arresto.

B.E.S. era ben conosciuta dai Carabinieri di Massa Martana per i numerosi pregiudizi penali che figurano a suo carico ed in particolare per l’averla arrestata nell’ambito dell’operazione Free Children, riguardante un’associazione per delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù di donne e bambini impiegati nell’accattonaggio.

La donna, oltre ad essere arrestata, essendo socialmente pericolosa, veniva sottoposta alla misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Massa Martana per anni tre.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*