MAROCCHINO ARRESTATO PER MINACCE RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE

polizia di notte(UJ.com3.0) SAN MARTINO – Ieri sera le Volanti hanno arrestato un cittadino marocchino per minacce aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. L’attività è nata a seguito di chiamata al 113 da parte del gestore di un bar di San Martino in Campo il quale segnalava la presenza all’interno del suo esercizio commerciale di un nordafricano palesemente alticcio, che brandiva una bottiglia rotta all’indirizzo suo e di alcuni avventori presenti. Gli agenti, raggiunto il luogo in pochi minuti, intercettavano il soggetto in questione a poca distanza dal bar, e all’invito da parte dei poliziotti a esibire i documenti identificativi, opponeva un fermo rifiuto. Gli Agenti , senza non poca fatica, nonostante fosse in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di alcol e  si dimenava, provvedevano ad immobilizzarlo e decidevano di condurlo in Questura per accertamenti più approfonditi.

 

Quindi gli agenti apprendevano dai presenti che lo stesso aveva consumato qualche birra nel pomeriggio, ma all’ennesima richiesta di alcolici visto il suo stato di ebbrezza il gestore del bar si rifiutava, scatenando così l’ira del soggetto che prendeva una bottiglia di vetro, la rompeva e la puntava al collo del gestore stesso oltre che all’indirizzo dei presenti proferendo frasi sconnesse dal tono minaccioso. Un avventore presente, che aveva invitato il maghrebino a moderare il tono veniva anche raggiunto per tutta risposta da uno schiaffo, e solo il tempestivo intervento dei poliziotti ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente. Condotto quindi in Questura, lo straniero veniva sottoposto a foto segnalamento e dai riscontri AFIS emergevano le generalità di D. L., marocchino del 1972 in regola sul territorio nazionale, con precedenti per reati contro la persona.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*