Maltempo 12 giugno 2016, regione Umbria richiede stato emergenza

Lo ha deciso la Giunta regionale su proposta della presidente della Regione, Catiuscia Marini

Maltempo 12 giugno 2016, regione Umbria richiede stato emergenza

Maltempo 12 giugno 2016, regione Umbria richiede stato emergenza. La Regione Umbria chiederà alla Presidenza del consiglio dei ministri l’attivazione dello Stato di emergenza  per gli eventi metereologici che, lo scorso 12 giugno, hanno interessato parte del territorio regionale con un evento alluvionale eccezionale e di particolare intensità. Lo ha deciso la Giunta regionale su proposta della presidente della Regione, Catiuscia Marini.

Il maltempo  – è stato evidenziato nel corso della seduta dell’esecutivo – ha determinato notevoli criticità che hanno causato, secondo la stima effettuata dagli uffici preposti, danni per oltre 15 milioni 600 mila euro, di cui 2 milioni 500 mila in ambito privato e alle attività produttive. In particolare le somme si rendono necessarie per pronti interventi, per la messa in sicurezza di infrastrutture e beni culturali, per somme urgenze ed altri interventi  effettuati per garantire la pubblica incolumità ed il ripristino di infrastrutture a rete indispensabili e della viabilità.  Sono interessati dal provvedimento

Le segnalazioni di danni sono pervenute dai Comuni di Assisi, Bevagna, Citerna, Corciano, Gubbio, Perugia e  Valfabbrica, da Umbra Acque  ed  Ex Provincia di Perugia (Area Difesa Idraulica)  per le opere idrauliche e  gli interventi sul reticolo idrografico regionale, dalla Provincia di Perugia (Area viabilità)  relativamente alla viabilità provinciale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*