Maghi della truffa, incastrati a Norcia

Rapinano villa in Altotevere, sequestrate due persone
Carabinieri

Maghi della truffa, incastrati a Norcia
Una vera e propria organizzazione dedita alla consumazione di truffa su tutto il territorio nazionale quella scoperta dai Carabinieri della Tenenza di Norcia. Agivano con un manuale di tutto rispetto, rispondevano ad annunci di vendita di materiale industriale pubblicati su siti internet, dopo un primo contatto telefonico si presentavano al venditore e come un film si andava in scena: cambiavano le targhe sui mezzi, consegnavano documenti falsi e chiedevano anche la fattura fornendo nome e partita iva di ditte che, successivamente contattate, risultavano estranee all’accaduto e infine pagavano con assegni falsi.

Insomma tutto studiato per garantirsi l’impunità. Le indagini sono scattate quando a cadere nella trappola della truffa è stato, nel mesi di aprile, un cittadino nursino che aveva messo in vendita materiale industriale su un sito internet e i soggetti, ben due, hanno deciso di mettere in scena il copione.

Si sono presentati, hanno acquistato il materiale per un importo di 10 mila euro ed hanno fatto perdere le proprie tracce.

L’ignaro cittadino ha capito di essere stato truffato quando ha posto all’incasso l’assegno risultato essere falso, da lì la denuncia ai Carabinieri. Le indagini partite nell’immediatezza hanno permesso, tramite la consultazione di sistemi di video sorveglianza, presenti sul territorio, di dare un volto ai due sebbene i dati anagrafici forniti fossero fasulli e la targa del mezzo utilizzato per caricare il materiale fosse inesistente.

La ricerca veniva estesa quindi su tutto il territorio nazionale e permetteva di accertare che i soggetti erano ricercati da diversi comuni in quanto avevano effettuato altre 70 truffe circa con lo stesso modus operandi. L’ammontare della truffa supera i 100 mila euro; per i due non c’è stato scampo e in più sono stati deferiti alla competente Autorità Giudiziaria e proposti per la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Norcia, per anni tre.

Maghi della truffa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*