Mafia: giovani in piazza per la Giornata della Memoria

Il corteo è partito da piazza del Bacio per poi toccare il parco della Verbanella e quindi piazza IV Novembre.

Mafia: giovani in piazza per la Giornata della Memoria

Mafia: giovani in piazza per la Giornata della Memoria

Migliaia di giovani delle scuole di tutta l’Umbria hanno partecipato stamani, insieme a Cgil, Cisl e Uil – alle iniziative per la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” promossa da Libera di don Luigi Ciotti. Il corteo è partito da piazza del Bacio per poi toccare il parco della Verbanella e quindi piazza IV Novembre.

“La Giornata della Memoria e dell’impegno è da sempre un appuntamento importante per le nostre tre organizzazioni – affermano i tre segretari generali Vincenzo Sgalla, Ulderico Sbarra e Claudio Bendini – ma quest’anno essa assume una valenza particolare perché è stata celebrata anche nella nostra regione, con una grande manifestazione a Perugia. Un’occasione straordinaria – proseguono i tre segretari – per fare rete e ricordare insieme tutte le persone, tra le quali anche tanti sindacalisti, che hanno dato la vita per combattere il potere mafioso in tutte le sue forme”.

Cgil, Cisl e Uil, che hanno messo al primo punto della propria piattaforma unitaria la battaglia per la legalità.

Dal palco sono stati letti, in contemporanea con le altre città italiane coinvolte nell’iniziativa, i circa mille nomi delle vittime innocenti delle mafie. In passato per la Giornata della Memoria veniva scelta una sola città mentre invece da quest’anno Libera ha deciso di celebrarla contemporaneamente in tutte le regioni, in modo da coinvolgere attivamente i territori e consentire una partecipazione più diffusa “per creare ancora più ponti di memoria e luoghi d’impegno”.

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*