Madonna alta, un progetto mette a rischio una delle zone residenziali di Perugia

L'Amministrazione comunale sta infatti pensando, utilizzando un apposito finanziamento messo a disposizione dalla Regione dell'Umbria nella passata consiliatura per la messa in sicurezza di intersezioni stradali nel Comune, di adeguare un importante incrocio in località Madonna Alta, tra via Settevalli e via Tuzi.

Elezioni, Partito democratico, a Bevagna non c'è nessun candidato

Madonna alta, un progetto mette a rischio una delle zone residenziali di Perugia

dai Consiglieri del Pd – “Siamo venuti a conoscenza di un progetto che mette a rischio l’integrità e la bellezza di una delle zone residenziali di Perugia, con un arredo del verde di eccellenza e fiore all’occhiello del governo della città degli anni passati.

L’Amministrazione comunale sta infatti pensando, utilizzando un apposito finanziamento messo a disposizione dalla Regione dell’Umbria nella passata consiliatura per la messa in sicurezza di intersezioni stradali nel Comune, di adeguare un importante incrocio in località Madonna Alta, tra via Settevalli e via Tuzi.

Verrebbe così stravolta la viabilità locale, creando una nuova bretella stradale a senso unico tra via Settevalli, via Martiri del Lager, via Diaz fino a via Francesco Baracca. Tale progetto fu bocciato negli anni passati dai cittadini residenti, perché  avrebbe causato un notevole aumento di traffico all’interno dei quartieri e di inquinamento atmosferico, in quanto tutto il transito di via Settevalli e via S. Faustino sarebbe stato convogliato all’interno del centro abitato, oltre alla probabile eliminazione dell’area di sgambamento per cani.

Un progetto con un costo molto elevato che costringerebbe il Comune ad integrare il finanziamento messo a disposizione dalla Regione, con un aggravio per le casse comunali e quindi per i cittadini.

Chiediamo dunque al Sindaco di partecipare, insieme alla popolazione, qualsiasi scelta tecnica che si andrà ad adottare con l’utilizzazione dei fondi regionali. Sarebbe forse il caso di valutare la possibilità di realizzare una semplice e più economica rotatoria all’incrocio tra via Settevalli e via Tuzi, dove ogni anno si verificano numerosi incidenti stradali”.

Madonna alta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*