L’Umbria nel Passato, tradizione, storia e cultura della nostra Regione in passerella a Collestrada

Grande partecipazione di pubblico e grande successo dell'evento

L’Umbria nel Passato, tradizione, storia e cultura della nostra Regione in passerella a Collestrada. Da Gino Goti – Grande partecipazione di pubblico e grande successo dell’evento organizzato dal Centro Commerciale di Collestrada sui piazzali di ingresso e lungo la Galleria interna. Da tutta l’Umbria hanno risposto gruppi storici, associazioni culturali, pro loco e da Perugia una prestigiosa rappresentanza di Perugia 1416. Un gradimento particolare è stato riservato alla grazie, all’eleganza, all’armonia del balletto etrusco della Pro Ponte coordinato dalla scuola di danza Apollon di Ponte Valleceppi che ha riproposto il tema di Velimna di quest’anno: L’eros degli Etruschi.

Ma applausi agli sbandieratori di Gubbio, al Calendimaggio di Assisi presente con la Parte de Sotto, al Palio delle barche di Passignano, ai giochi delle porte di Gualdo Tadino, agli “Ombrico” e ai romani di Spello. Cortei storici, danze, combattimenti ed esibizioni delle principali rievocazioni storiche umbre. L’Umbria nel Passato prevedeva anche il passato e le tradizioni della gastronomia: ogni gruppo ha portato la sua specialità all’assaggio di un giudice di eccezione il famoso chef “Giorgione” messo in difficoltà dai gusti eccezionali delle pietanze proposte. Primi piatti, secondi, dolci per “raccontare” la storia attraverso il cibo con una descrizione storica ad illustrare ingredienti e sapori e a rendere più impegnativa la scelta del vincitore.

Giorgione ha idealmente premiato tutti i gruppi e tutti gli assaggi consegnando la targa del vincitore al gruppo di “Ombrico” di Spello che rappresentava l’antico popolo degli umbri. “Premio la semplicità e la genuinità di un piatto gustoso e pieno dei sapori antichi della nostra terra, delle nostre erbe, dei nostri frutti, della nostra agricoltura, delle nostre api” ha concluso Giorgione distintosi anche per la disponibilità a una foto e a un autografo alle decine e decine di persone che si avvicinavano a lui per un saluto e un arrivederci alla prossima edizione, già annunciata dai responsabili del Centro Commerciale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*