Litigano per gelosia, lui caccia di casa lei, ma i carabinieri lo arrestano

Solo dopo l’intervento in ausilio di altre pattuglie i carabinieri riuscivano a ristabilire l’ordine

Litigano per gelosia, lui caccia di casa lei, ma i carabinieri lo arrestano

Litigano per gelosia, lui caccia di casa lei, ma i carabinieri lo arrestano

Una lite con la sua convivente, l’averla cacciata di casa con violenza, l’arrivo dei Carabinieri per far chiarezza e il conseguente arresto per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Questa è la vicenda che ha coinvolto un 34enne di origini campane e residente a Perugia, che è stato tratto in arresto dai carabinieri della Compagnia di Perugia a seguito della richiesta di aiuto di un ragazza del Camerun che nella notte di due giorni fa aveva allertato il 112 poiché il fidanzato, dopo una violenta lite, l’aveva cacciata di casa.

I militari una volta intervenuti presso l’abitazione constatavano la presenza della donna in lacrime che riferiva di essere stata allontanata di casa dal suo compagno a seguito di un dissidio per motivi di gelosia.

I carabinieri a quel punto accedevano presso l’appartamento per identificare l’uomo che inveiva contro i militari, ferendo inoltre ad una mano anche uno di essi.

Solo dopo l’intervento in ausilio di altre pattuglie i carabinieri riuscivano a ristabilire l’ordine, arrestando l’uomo che veniva accompagnato presso la caserma di via Ruggia per le procedure di rito.

Litigano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*