Litiga con una rom, ma si fa giustizia da solo

All’ora di pranzo la Volante si è portata presso il pronto soccorso del nosocomio perugino, in quanto era stata segnalata una lite tra due persone.
Per l’esattezza, si è trattato del secondo round di una contesa iniziata alle prime ore del mattino.
E’ infatti quello l’orario in cui M.C., perugino del 1961, è venuto alle mani, per cause ancora da chiarire, in Via Campo di Marte con una rom, la quale, a seguito di tale episodio, aveva fatto ricorso alle cure mediche.
Tuttavia, almeno a giudizio del 54enne, qualcosa doveva essere rimasto in sospeso, tant’è che, verso le 13, egli ha raggiunto la donna al pronto soccorso e i due hanno iniziato a discutere animatamente.
Fortunatamente, la Volante è arrivata in tempo utile, prima cioè che i due venissero alle mani.
Una volta calmati i contendenti, i poliziotti hanno perquisito il perugino.
In questo modo, è emerso che l’uomo aveva portato con sé un tubo di ferro, che aveva occultato in una borsa, e che, come ha candidamente riferito agli agenti, gli sarebbe servito “per difendersi”.
Nei confronti di M.C., l’inevitabile denuncia della Polizia per il reato di possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*