Ladro riconosciuto da vittima, bloccato da polizia

Latitante in Austria, bloccato uno dei “Mama Boys”
Polizia

Ladro riconosciuto da vittima, bloccato da polizia. Lo ha visto ieri sera, intorno alle 19:30, mentre tentava di aprire le auto parcheggiate in Corso del Popolo: privo di arnesi da scasso, cercava comunque di forzare le maniglie e i finestrini, guardandosi intorno.
Il commerciante ternano, titolare di negozi di distributori di bevande automatiche, non ha avuto dubbi, era la stessa persona che ad aprile aveva scassinato un suo distributore in centro, prima con grimaldelli e poi prendendolo a calci, sotto l’occhio elettronico delle telecamere del negozio, reato per il quale era stato arrestato dalla Polizia di Stato.

Immediata la telefonata al 113 e tempestivo l’arrivo della Squadra Volante. L’uomo ha cercato di fuggire fra le auto, ma è stato fermato, dopo aver opposto una feroce resistenza, prima verbale e poi fisica, che ha provocato lesioni ai due agenti intervenuti, colpiti ripetutamente da calci e pugni.

Ternano, ma romano di origine, 30 anni, disoccupato e tossicodipendente, con decine e decine di precedenti per reati contro il patrimonio, è stato arrestato per resistenza, violenza, lesioni e tentato furto e su disposizione del PM Tullio Cicoria verrà giudicato stamattina con rito direttissimo.
Dalla Questura ternana, un plauso al cittadino che ha avvertito immediatamente la Polizia di Stato, permettendo in questo modo agli agenti di intervenire prima che il 30enne commettesse ancora altri furti, questa volta su auto in sosta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*