Ladra insolente ruba profumi ad Assisi, denunciata per furto!

Si tratta di una donna di Umbertide "pizzicata" dopo un furto dalla Polizia

Scoperto terrorista, tunisino scortato fino a Tunisi

Ladra insolente ruba profumi ad Assisi, denunciata per furto!

Gli agenti del Commissariato P.S. Assisi, diretto dal Comm. Capo Francesca D. DI LUCA, sono intervenuti presso un noto megastore di Assisi a seguito della segnalazione di un avvenuto furto di profumi e prodotti per la casa avvenuto pochi istanti prima e conclusosi con la fuga della sua autrice. Una volta giunti sul posto, gli agenti hanno da subito intrapreso tutti gli accertamenti del caso ed escusso i testimoni presenti al momento del furto.

Dalle dichiarazioni raccolte emergeva una chiara ricostruzione della dinamica dei fatti.

Una signora, quarantenne, residente a Umbertide, immune da precedenti penali, entrava nel negozio e dopo aver fatto la sua spesa si presentava alla cassa dove pagava poco più di 10 euro per i pochi prodotti mostrati. Sembrava tutto regolare fino a quando, oltrepassando il sistema antitaccheggio, questo cominciava a suonare.
La donna per nulla preoccupata per l’allarme, su invito della commessa, tornava indietro e, con fare insolente, tirava fuori dalla sua borsa una piccola pochette che a suo dire sarebbe stata la causa che aveva fatto scattare il sistema di sicurezza.

Ladra

La pochette veniva passata sopra lo smagnetizzatore ma nonostante questa operazione l’allarme scattava nuovamente al passaggio della donna che a quel punto, sentitasi scoperta, stretta a sé la propria borsa decideva di darsi a precipitosa fuga. Una volta fuori dal negozio si allontanava repentinamente a bordo in un’autovettura lasciata immediatamente fuori l’ingresso del negozio.
Vano il tentativo di raggiungerla da parte della commessa che però riusciva ad annotare la targa dell’auto che subito comunicava agli agenti di polizia appena giunti sul posto.
Compiuti con celerità gli accertamenti sull’intestatario dell’autovettura, gli uomini del Commissariato di Assisi si mettevano alla ricerca dell’autrice del furto che una volta rintracciata veniva condotta presso gli Uffici del Commissariato.

La donna veniva riconosciuta dalla commessa come colei che solo qualche ora prima aveva prelevato dal negozio profumi di grande pregio.
Alla ladra, immune da precedenti penali, questa volta è andata male perché per lei è scattata la prima denuncia a piede libero per il reato di furto aggravato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*