Primi d'Italia

L’acqua insegna a risolvere un problema in via Pieve di Campo a Ponte San Giovanni

Quando ci sono queste perdite l'acqua scende lungo la strada attraversandola tutta fino a raggiungere un tombino per la raccolta delle acque piovane

Degrado a Ponte San Giovanni, la giunta intervenga, lo chiede il capogruppo del PD Mencaroni

L’acqua insegna a risolvere un problema in via Pieve di Campo a Ponte San Giovanni
da Gino Goti
PERUGIA – Un antico proverbio dice che “i soldi fanno andare l’acqua all’insù”. E’ ormai un tormentone che le casse del comune non hanno soldi, ma in questo caso non servirebbero per far salire l’acqua ma, con un considerevole risparmio, per farla scendere. Infatti normalmente l’acqua o le perdite di acqua tendono a scendere e a indicare una “strada” o uno sbocco da qualche parte. Da anni in via Pieve di Campo a Ponte San Giovanni esiste un tratto di strada avvallato e rovinato dall’acqua che esce dal sottosuolo o meglio dal sotto asfalto. Quando ci sono queste perdite l’acqua scende lungo la strada attraversandola tutta fino a raggiungere un tombino per la raccolta delle acque piovane. Da sempre la zona è ricca di falde acquifere e di sorgenti, basti pensare che al tempo delle locomotive a vapore un privato, residente proprio di fronte alla stazione, aveva un contratto di fornitura per l’acqua delle “vaporiere”.

Per tornare però al tratto di strada le indicazioni della traccia di acqua che scorre suggerirebbe un intervento per verificare cosa c’è sotto il manto stradale e incanalare verso il tombino, già esistente e funzionante, l’acqua proveniente da una eventuale piccola sorgente, risolvendo così lo stato pietoso e pericoloso esistente sulla carreggiata. Certo anche in questo caso è carente l’attenzione dei tecnici o del personale comunque addetto allo stato delle strade comunali: un problema tecnico o dirigenziale? E i residenti non reclamano un compenso per le segnalazioni, ma almeno la soluzione del problema o meglio dei problemi che pongono all’attenzione degli organi istituzionali preposti e poco sensibili allo stato di strade, piazze o parcheggi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*