La Polizia Municipale di Castiglione ritrova un’Audi appena rubata

OLYMPUS DIGITAL CAMERACASTIGLIONE DEL LAGO – Importante operazione questa notte della Polizia Municipale di Castiglione del Lago. Gli agenti coordinati dal comandante, neo promosso a maggiore, Mauro Botticelli, in località Binami hanno recuperato un’Audi TT rubata a Pasquetta a Pienza, a casa di un facoltoso proprietario della cittadina toscana. La potente automobile sportiva era in un casolare abbandonato nei pressi della località castiglionese sul lago di Montepulciano e l’operazione non è stata semplicissima. Tutto è cominciato ieri sera alle 20 quando la chiamata telefonica di un cittadino ha segnalato la presenza dell’Audi nel casolare. Il recupero, visto il terreno sconnesso e la presenza di grossi detriti, ha richiesto l’utilizzo di un’autogru detta “il ragno” che, per evitare ulteriori danni alla carrozzeria, ha dovuto sollevare l’automobile, opportunamente imbracata, per collocarla direttamente sul carroattrezzi: l’operazione si è conclusa intorno all’una di notte. All’Audi sono state sottratte le 4 ruote e anche il ruotino d’emergenza ed è ora in deposito giudiziario in vista degli accertamenti e dei rilievi di rito, in attesa di essere poi restituita al legittimo proprietario. Non si conoscono altri particolari e soprattutto perché il ladro l’aveva abbandonata senza cercare di venderla o perlomeno di smontarne i pezzi di maggior valore e più “commerciabili” come il motore, che da solo può valere diverse migliaia di euro. Il valore dell’auto da nuova oscilla fra 40 e 50 mila euro, mentre la vettura recuperata ha percorso circa 40.000 kilometri.

«La promozione a maggiore del comandante Mauro Botticelli – ha dichiarato Franco Bizzarri, Presidente del Consiglio comunale castiglionese e delegato dal sindaco per la sicurezza – è solo uno dei punti del nuovo Regolamento di Polizia Municipale approvato qualche giorno fa dal Consiglio comunale, in adeguamento alla Legge regionale n° 1 del 2015 che prevede questo grado per i comandanti dei Comuni sopra i 15.000 abitanti».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*