La Polizia di Terni arresta di nuovo il “re delle spaccate”

Arrestato dalla Polizia di Stato di Terni un 45enne di origini siciliane, autore di numerosi furti. Nonostante agli arresti domiciliari, dopo l’ultima condanna per le spaccate di Pasquetta, alle 3 di ieri ha preso un sacco dell’immondizia nero, ha fatto dei buchi per farci uscire le braccia e la testa, ed è andato di nuovo nel bar di via Piave e, dopo aver forzato la porta e non trovando denaro, è sceso nella sala slot dove ha tentato di forzare le macchinette cambiamonete; non riuscendovi si è accanito su due slot machine, ne ha sfondato il monitor con una stecca biliardo e si è impadronito delle cassette del denaro, per un totale di 1.500 euro circa. L’ammontare dei danni ai macchinari è di circa 11.000 euro.
La Polizia di Stato è intervenuta e ha riportato nelle celle di sicurezza il pregiudicato tossicodipendente ternano in attesa del provvedimento del Giudice presso il Tribunale di Terni che ha modificato la misura degli arresti domiciliari in atto con gli arresti domiciliari in una comunità di recupero per tossicodipendenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*