Primi d'Italia

Infuriato, minaccia di morte moglie e suocera, denunciato

Retata notturna, Polizia arresta rapinatore alla Pallotta
POLIZIA NOTTE

Infuriato, minaccia di morte moglie e suocera, denunciato
Gli agenti, ascoltando le parti in causa, hanno maturato la convinzione di avere a che fare con un uomo esasperato

Un nuovo episodio di conflittualità domestica ha costretto la Polizia ad un intervento urgente a Ponte San Giovanni: questa volta si è trattato di una violenta lite tra un uomo e due donne – rispettivamente sua moglie e sua suocera –.

Tutto è iniziato quando il signore, un 57enne perugino, è rientrato a casa dopo alcuni giorni di assenza per motivi di lavoro. Con suo sommo disappunto, ha constatato che qualcuno aveva provveduto al taglio della siepe del suo giardino, operazione che egli giudicava inopportuna e che perciò, prima di partire, aveva espressamente vietato alla moglie.

Pertanto, ha cominciato a sbraitare contro la sua signora, alla ricerca del colpevole del taglio non autorizzato. La donna, spaventatissima, ha spiegato di non essersene occupata lei, chiarendo però che proprio quella mattina sua madre – vicina di casa della coppia – si era recata a trovare la figlia e aveva preso l’iniziativa di potare la siepe. A quel punto l’uomo è andato su tutte le furie e le sue urla hanno finito col richiamare sul posto proprio la suocera.

Le spiegazioni dell’anziana non solo non hanno convinto il 57enne ma lo hanno indispettito ancor di più, tanto che, ad un certo momento, egli ha detto di averne abbastanza del comportamento delle due donne, minacciandole di andare a prendere il suo fucile da caccia e di sparare ad entrambe. La moglie dell’uomo, terrorizzata, ha chiamato il 113 e il pronto intervento della Volante ha impedito che la situazione degenerasse.

Gli agenti, ascoltando le parti in causa, hanno maturato la convinzione di avere a che fare con un uomo esasperato, stretto nella morsa costituita da una moglie intransigente e da una suocera troppo invadente.

In ogni caso, la sua scenata non poteva rimanere priva di conseguenze. Innanzitutto, la Polizia ha infatti proceduto al ritiro cautelare del fucile; inoltre, è scattata l’inevitabile denuncia dell’uomo per il reato di minacce gravi.

minaccia di morte

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*