Indossano pantalone a doppio fondo, ecco che fanno

Tentato furto all'isola ecologica a Perugia, denunciati dalla Polizia

La Polizia di Stato di Città di Castello nelle prime ore del pomeriggio di ieri, ha sottoposto a controllo e verifica, tre cittadini stranieri, due uomini ed una donna, di origine rumena.
T.A.G. di anni 28, C.V.C. di anni 27 e P.M.L. di anni 23, tutti con diversi precedenti penali a carico, sono stati intercettati da un equipaggio della Squadra Volante mentre, scesi dalla loro auto, erano in procinto di entrare all’interno del supermercato “Ital cash”.
Pur non avendo avuto il tempo di asportare nulla, i tre stranieri erano equipaggiati e pronti a commettere furti non solamente presso gli esercizi commerciali, ma anche in abitazioni private.
Infatti, a seguito di perquisizione personale, emergeva che gli stessi indossavano un doppio pantalone, tenuto chiuso alle caviglie con del nastro adesivo.
La tecnica del pantalone con intercapedine avrebbe consentito loro di introdurre all’interno refurtiva poco ingombrante ma di valore, senza che potesse essere di fatto individuata.
Fotosegnalati e rilevati i dati dattiloscopici, gli stranieri, provenienti dalla periferia romana, ma senza fissa dimora, venivano denunciati in stato di libertà per detenzione di oggetti atti allo scasso, e proposti al Questore di Perugia per il provvedimento del “divieto di ritorno”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*